La Storia

La Cioccolateria Artigianale Sperandri nasce nel 1979 dai nomi di due sorelle, Speranza e Andreana che da oltre 40 anni lavorano il Cioccolato di Alta Qualità, nel solco dell’antica arte della cioccolatiera piemontese. Punta di diamante della loro produzione sono il Gianduiotto ed il Cremino Classico, ma il successo arriva anche grazie all’innovazione e la creatività costante che unisce le tradizioni del Piemonte, come i cioccolatini alla Viola ed alla Rosa. Ogni giorno la nostra Cioccolateria lavora con l’obiettivo di migliorare costantemente le ricette, creare nuovi abbinamenti, ponendo massima attenzione alla qualità della materia prima ed alla lavorazione della stessa. “Abbiamo superato anni difficili dove i prezzi delle nocciole sono andate alle stelle, e sempre dialogando con i nostri clienti siamo riuscite a far crescere la nostra attività allargandola costantemente per soddisfare la richiesta del mercato. Chi ricerca l’alta qualità segue da anni Sperandri”.

Negli anni 60 Speranza incomincia ad apprendere il mestiere nelle più rinomate cioccolaterie di Torino. Nel 1974 si rende autonoma e si decide di mettersi in proprio. Nel 1979 le due sorelle, decidono di specializzarsi nella lavorazione del cioccolato. uniscono le loro forze per dar vira alla Cioccolateria Artigianale Sperandri in c.so Regina Margherita, poi allargatasi in via San Donato, per ampliarsi ancora in via Pinelli nel 1993. Iniziano a comprare le macchine base, necessarie per le lavorazioni. Le macine e la tostatrice per lavorare le nocciole Piemonte I.G.P. ingrediente cardine del nostro Laboratorio. La nocciola Piemonte I.G.P. ha la forma del cappello del prete e al suo interno ha una cavità d’aria, è la più nobile della sua categoria perché ricca di oli pregiati indispensabili per la cioccolateria. Richiede grande cura nella fase di tostatura, al fine di evitare di ottenere un prodotto troppo scuro dalle note amare e dare più risalto e finitura al prodotto finito, più liscio del velluto e della seta al palato.

Call Now Button